Personale Tribunale di Bergamo, Alessandra Gallone e Gregorio Fontana (FI): “Situazione grave, dal Governo serve un intervento urgente per invertire una tendenza che pregiudica l’efficienza della giustizia”

Personale Tribunale di Bergamo, Alessandra Gallone e Gregorio Fontana (FI): “Situazione grave, dal Governo serve un intervento urgente per invertire una tendenza che pregiudica l’efficienza della giustizia”

“I numeri allarmanti comunicati dal Presidente del Tribunale di Bergamo, Cesare de Sapia, certificano le gravi carenze di organico che denunciamo ormai da molti anni. Sono infatti più di cinque anni che i governi, prima della sinistra ora di Conte, annunciano interventi risolutivi che si traducono con l’arrivo di poche unità destinate a Bergamo. Inoltre tali esigue forze, sia per gli uffici giudiziari, sia per le forze dell’ordine, vengono vanificate dai pensionamenti.

Per questo Forza Italia ha presentato una interrogazione per chiedere al Governo quali provvedimenti intende adottare per la grave situazione che si è venuta a creare nella nostra Provincia. Serve infatti un intervento strutturale per colmare il prima possibile questa grave carenza di personale, che di fatto pregiudica il diritto dei cittadini ad avere una giustizia rapida ed efficiente.

I tempi della giustizia, nonostante l’impegno e la buona volontà del personale in forza presso il Tribunale di Bergamo, sono fra i fattori negativi percepiti da chi vuole investire, pregiudicando la competitività del nostro territorio. Anche per questo intervenire per invertire questa tendenza dovrebbe rappresentare una priorità per qualunque Governo.

Nei prossimi giorni Forza Italia incontrerà i rappresentanti delle associazioni sindacali del personale amministrativo giudiziario e delle forze dell’ordine per fare il punto della situazione.”

Lo affermano la Alessandra Gallone, senatrice e commissario provinciale di Forza Italia, e Gregorio Fontana, deputato di Forza Italia e Questore della Camera dei Deputati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *