SANITÀ: FI “INTERVENIRE CONTRO AGGRESSIONI A MEDICI E INFERMIERI”

SANITÀ: FI “INTERVENIRE CONTRO AGGRESSIONI A MEDICI E INFERMIERI”

“Il Governo intervenga in maniera concreta in favore delle strutture ospedaliere dove continuano a susseguirsi episodi ormai quotidiani di minacce, aggressioni e violenze contro le equipe mediche e gli infermieri in servizio mettendo a rischio anche l’incolumità stessa dei pazienti”. E’ quanto chiedono in una interrogazione al ministro della Salute le vicepresidenti dei senatori di Forza Italia, Alessandra Gallone e Maria Rizzotti. Le due parlamentari azzurre citano, da ultimo, il caso il caso dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo riportate dalla stampa in cui si apprende che per un mese la sala d’aspetto dei reparti di nefrologia e oncologia e’ stata letteralmente occupata da una dozzina di persone di etnia rom, che richiedevano prestazioni inutili sul paziente loro parente, alzando la voce, e minacciando medici e infermieri.

Gallone e Rizzotti chiedono al ministro Speranza “se sia al corrente della situazione che vivono le aziende ospedaliere italiane che si trovano in prima linea a fronteggiare situazioni sociali al limite” e quindi “se non ritenga di valutare azioni concrete e urgenti a tutela dei medici, degli infermieri, degli operatori sanitari, del 118 e degli stessi pazienti” e allo stesso tempo “attivare un tavolo con tutte le parti istituzionali di riferimento per attuare azioni efficaci e condivise che limitino quanto più possibile avvenimenti di aggressioni e minacce, che mettono in pericolo gli operatori sanitari e l’incolumità dei pazienti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *