Alessandra Gallone e Gregorio Fontana: “Forza Italia lancia la proposta per inserire nella Costituzione un limite all’imposizione fiscale. Domani in piazza a Bergamo e in tutta Italia.”

Alessandra Gallone e Gregorio Fontana: “Forza Italia lancia la proposta per inserire nella Costituzione un limite all’imposizione fiscale. Domani in piazza a Bergamo e in tutta Italia.”

I parlamentari bergamaschi di Forza Italia Alessandra Gallone, senatrice e commissario provinciale di Bergamo e Gregorio Fontana, deputato e Responsabile nazionale dell’Organizzazione, hanno dichiarato: “dopo il successo della manifestazione della scorsa settimana, che ha visto Forza Italia e il Presidente Berlusconi manifestare in piazza insieme agli altri partiti del centrodestra contro il governo delle tasse, passiamo ora dalla protesta alla proposta che è il modo per dare concretezza e risposta alle richieste dei cittadini. Forza Italia presenta infatti la proposta di modifica della Costituzione per inserire nella Carta un tetto all’imposizione fiscale. Si tratta di introdurre un limite per impedire che lo Stato imponga una tassazione superiore a un terzo della ricchezza totale prodotta nel Paese durante l’anno, né ad un singolo contribuente (persona fisica, famiglia o impresa), lo Stato potrà chiedere più di un terzo dei suoi guadagni. Una imposizione fiscale troppo alta opprime l’impresa, i consumi delle famiglie, allontana gli investimenti e, in definitiva, blocca la crescita del Paese. Oltre a causare, raggiunta una certa soglia, l’aumento dell’evasione fiscale. Diminuire la pressione fiscale significa quindi dare una boccata l’ossigeno all’economia italiana ferma da troppi anni e favorire l’emersione di quella economia sommersa che danneggia i bilanci dello Stato. Per questo domani, sabato 26 ottobre, a Bergamo, come in tutte le altre città italiane, Forza Italia organizzerà un gazebo, in via XX settembre dalle ore 15.00, per illustrare ai cittadini la nostra proposta e raccogliere le firme per sostenerla. Si tratta di una prima iniziativa alla quale seguiranno per tutto il mese di novembre altri appuntamenti su tutto il territorio della provincia. Meno tasse significa più crescita, più occupazione e più benessere per Bergamo e per l’Italia.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *