Forza Italia, due donne alla guida del dipartimento Ambiente

Forza Italia, due donne alla guida del dipartimento Ambiente

Incontrare i cittadini nei quartieri, promuovere un concorso di idee per la progettazione del paesaggio e la rigenerazione della città, ascoltare le istanze dei piccoli Comuni sulle tematiche ambientali. Sono le linee guida di Forza Italia sul territorio, che ha provveduto alla nomina delle due nuove responsabili del dipartimento Ambiente: Laura Marino, responsabile provinciale, e Jessica Martino, responsabile regionale. Le nomine sono state caldeggiate dalla senatrice bergamasca Alessandra Gallone, responsabile nazionale del dipartimento Ambiente. «Salute e ambiente costituiscono un binomio inscindibile – rimarca Laura Marino, 60 anni, docente universitario a Pavia e formatore in campo sanitario -. A Bergamo manca una vera cultura del paesaggio che non si risolva in una spianata di cemento. Abbiamo parchi abbandonati, aiuole trascurate e sporcizia. Il problema è che manca un disegno strutturale di ciò che si vorrà essere tra 30 o 40 anni». Laura Marino ha sposato la protesta di alcuni cittadini contro il taglio degli alberi in piazza Dante: «Ma piazza Dante è solo l’ aspetto di un problema più ampio, perché senza un approccio serio e di sistema non si va da nessuna parte». E aggiunge Jessica Martino, 43 anni, avvocato, consigliere comunale a Solza: «Cerchiamo di intervenire sull’ educazione ai buoni comportamenti, dal centro alla periferia. Ci dedicheremo ai piccoli Comuni di montagna, alle valli, alle zone lacustri, all’ economia circolare e allo smaltimento dei rifiuti per cui Bergamo è attenta, ma il governo frena il sistema degli impianti. Organizzeremo a breve incontri sulla rigenerazione urbana col consigliere regionale Gabriele Barucco». 

Articolo de L’Eco di Bergamo in data 19 febbraio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *