Crisi lavoro, Gallone e Fontana (FI): “Lavoro, semplificazione, automotive. Forza Italia in piazza per il rilanciare occupazione e consumi”

Crisi lavoro, Gallone e Fontana (FI): “Lavoro, semplificazione, automotive. Forza Italia in piazza per il rilanciare occupazione e consumi”

I parlamentari bergamaschi di Forza Italia Alessandra Gallone e Gregorio Fontana hanno dichiarato:

“Forza Italia sarà in piazza domani per iniziare un tour in tutti i collegi della provincia di Bergamo per incontrare i nostri militanti, elettori e simpatizzanti per presentare le nostre proposte su lavoro e semplificazione.

I GAZEBO

Per la giornata di domani i gazebo previsti sono i seguenti: Sarnico (piazza Besenzoni, ore 10-12.30), Dalmine (Piazza della Libertà, ore 15-18) e Bergamo (Via XX Settembre, ore 15-18).

MERCATO DEL LAVORO E SEMPLIFICAZIONE

I dati del mercato del lavoro in provincia di Bergamo, 6.600 posti persi in tre mesi, evidenziano la necessità e l’urgenza delle nostre proposte sul tema lavoro: sospensione del decreto dignità, reintroduzione dei voucher e forti incentivi alle assunzioni; sul tema della semplificazione: revisione del codice degli appalti e lo snellimento dell’apparato burocratico che soffoca cittadini e imprese.

Il crollo degli ordinativi del comparto metalmeccanico, a Bergamo -44%, rendono infine ancora più urgenti le misure per evitare il crollo della filiera industriale legata all’automotive. Forza Italia in questo senso ha ideato un piano articolato su tre proposte fondamentali: forte aumento dei fondi per la rottamazione, allineamento fiscalità delle auto aziendali agli altri paesi Ue, misure per favorire la sostituzione del parco macchine inquinanti in Italia.

RACCOLTA FIRME

Inoltre, continueremo la raccolta firme in sostegno alla richiesta di nomina di Silvio Berlusconi a senatore a vita, un modo concreto per far conoscere le nostre proposte per una riforma della giustizia, che renda davvero tutti i cittadini uguali davanti alla legge, e per l’istituzione di una commissione di inchiesta dopo le ultime incredibili rivelazioni sulla sua persecuzione giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *