Manifesti su RU 486 a Bergamo, Fontana (FI): “Grave censurare”

Manifesti su RU 486 a Bergamo, Fontana (FI): “Grave censurare”

“Stupisce la decisione del sindaco di Bergamo Gori di far rimuovere i manifesti dell’‘Associazione pro vita & famiglia’ contro l’uso della pillola abortiva RU486.

Non intendo entrare nella polemica sull’uso o meno del RU486, ma da laico ritengo che la rimozione dei manifesti sia un fatto molto grave. La censura in democrazia è inaccettabile poiché a prevalere deve essere sempre il dialogo e il confronto  democratico, tutelato dall’articolo 21 della Costituzione”.

Lo afferma l’On Gregorio Fontana, Questore della Camera dei Deputati e deputato bergamasco di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *