Giorno della memoria, Gregorio Fontana (FI): “Sciesopoli: esempio e luce di speranza da recuperare”

Giorno della memoria, Gregorio Fontana (FI): “Sciesopoli: esempio e luce di speranza da recuperare”

“Commemoriamo oggi lo sterminio di oltre sei milioni di ebrei. La memoria della Shoah è un ammonimento a non credere che la minaccia del genocidio sia scomparsa come possibilità della storia futura dell’umanità ed è un forte richiamo contro l’antisemitismo, il razzismo e ogni forma di violenza ed oppressione. Nella memoria esistono risorse e luci di speranza per costruire un futuro migliore, come nella vicenda vissuta nella provincia di Bergamo, dove nella colonia di Sciesopoli a Selvino, tra il 1945 e il 1948, prima di raggiungere il neonato Stato d’Israele, furono accolti ottocento bambini ebrei sopravvissuti alla Shoah. L’edificio che ospitò quei bambini è un importante luogo della memoria e, considerando anche che è un bene architettonico riconosciuto dallo Stato, riteniamo che si debbano trovare risorse affinché sia conservato e riqualificato nella sua totalità per essere destinato a scopi culturali e sociali”. Lo afferma, nel Giorno della Memoria, l’on Gregorio Fontana (FI), deputato bergamasco e Questore della Camera dei Deputati.

Sciesopoli oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *