Spese militari, Fontana (FI): “Polemica surreale per spese già programmate. Il traguardo resta l’esercito comune europeo”

Spese militari, Fontana (FI): “Polemica surreale per spese già programmate. Il traguardo resta l’esercito comune europeo”

Gregorio Fontana, deputato bergamasco di Forza Italia e membro della Commissione Difesa, ha dichiarato:

“Da Conte e cinque stelle una polemica surreale sull’aumento delle spese militari. In piena pandemia, in piena emergenza sanitaria ed economica, fu proprio il governo Conte ad aumentare le spese per la difesa a 24,6 miliardi (con un aumento del 17%), mentre nello stesso periodo il Pil segnava un -9%.

L’aumento delle spese di cui si parla oggi, è frutto di accordi già presi da tempo, un impegno comunque modulabile, che nel pieno della crisi internazionale in corso deve essere considerato con serietà e responsabilità, e non trasformato in terreno di scontro sul futuro del Governo a caccia di facile consenso. Si tratta infatti di investimenti per rendere più sicuro il nostro Paese, che interessano anche la sicurezza informatica e industriale.

Per Forza Italia il traguardo resta comunque la creazione di un esercito comune europeo, che consentirebbe una razionalizzazione delle spese, una maggiore capacità operativa e un sensibile taglio alle spese di ogni singolo paese.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *